Quattro passi sulla neve in Valle d’Aosta, verso il Lago Muffé

Voglio raccontarvi la mia escursione invernale verso il Lago Muffé, nel Parco del Mont Avic, nella frazione di Champorcher, in Valle d’Aosta.

Questo parco è un’area protetta, è il primo parco naturale regionale della Valle d’Aosta, uno dei più incontaminati e incantevoli della regione.

E’ stato istituito nel 1989 al fine di conservarne e tutelarne le sue risorse naturali.

Qui il passaggio dell’uomo non ha modificato il suo aspetto paesaggistico e anche il turismo di massa non ha l’ha preso l’assalto.

I suoi paesaggi sono bellissimi, sia durante la bella stagione che durante il periodo invernale, quando tutto si tinge di bianco.

In estate, le sue verdissime praterie ospitano stambecchi, camosci e marmotte.

Sono possibili diverse passeggiate e tante escursioni più impegnative con le quali raggiungere rifugi e bellissimi laghetti alpini incastonati tra le montagne.

Io ho deciso di andarci in inverno, per fare quattro passi sulla neve e raggiungere così il bellissimo Lago Muffé, a quota 1760 m, e il vicino Bar Ristoro Lac Muffé dove fare una sosta per il pranzo.

E’ un’escursione facile, adatta anche a chi non è molto allenato.

Il lago si raggiunge infatti in una cinquantina di minuti di cammino su un sentiero immerso nei boschi.

Gli alberi colmi di neve e il panorama completamente innevato creano un’ambientazione unica.

Per fortuna il sentiero è battuto, molta gente è venuta quassù oggi e quindi non troviamo difficoltà nella salita.

Troviamo il Lago Muffé completamente ghiacchiato, quasi si fatica a vederlo.

Ma è bellissimo anche così.

Vicinissimo, spicca tra il paesaggio bianco, la baita del Ristoro Muffé dove decidiamo di fare una sosta per gustarci un buon piatto di polenta fumante.

Proprio quello che ci vuole dopo una camminata in montagna!!!


Facebook Comments
Etichettato , , ,

Rispondi

Iscriviti alla nostra newsletter